Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

lunedì, 20 Settembre 2021
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2019 17 marzo, anniversario dell'unità d'Italia
Conferenze stampa

Contrasto diffusione Covid-19: le operazioni di sanificazione e igienizzazione

9 aprile 2020 - ore 10.00 - Campo di Marte, davanti alla farmacia comunale 1

Nuovi marciapiedi in città

5 marzo 2020 - ore 12.00 - Via Giotto

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

17 marzo, anniversario dell'unità d'Italia

Ghinelli e Tanti: "a​l loro rientro a scuola i ragazzi avranno una Costituzione per ogni classe. Mai come oggi importante il senso civico e l'appartenenza alla stessa nazione: simboli sobri ma significativi. Ne abbiamo bisogno"

"Eravamo pronti da mesi e certo non pensavamo proprio che oggi, 17 marzo anniversario della Unità d'Italia, le scuole sarebbero state chiuse per la grave emergenza sanitaria nazionale. L'idea era quella di regalare, una per classe, in ogni scuola elementare e media della Città di Arezzo, la nostra Costituzione. Non è possibile farlo in questo giorno, ma al loro rientro i ragazzi la troveranno. Oggi come non mai questo è un gesto importante nella forma e nella sostanza". Così, il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli e l'Assessore alle politiche sociali e alla scuola, Lucia Tanti. "I nostri ragazzi, specialmente quelli più piccoli, sono alle prese con un fatto inedito e di grande difficoltà: fare i conti con una emergenza sanitaria che investe tutta l'Italia e tutto il mondo; una emergenza che ha sospeso il ritmo quotidiano delle nostre vite, che ha visto la chiusura delle scuole, dei teatri, dei cinema, dei negozi, delle palestre, e che costringe tutti a stare in casa”, continuano Sindaco e Assessore. “Non è facile per gli adulti e quindi è ancora meno facile per i bambini, ma mai come in queste ore è risultato chiaro a tutti che solo sentendosi comunità nazionale e tenendo comportamenti disciplinati possiamo uscire da questa situazione.  Oggi più che mai, grandi e piccoli, abbiamo chiaro che solo se ognuno farà la propria parte tutti ce la faremo. Non era la giornata che ci eravamo immaginati, ma forse questo pensiero arriva davvero al momento giusto". 

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo