Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

lunedì, 27 Settembre 2021
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2019 “Una via ai caduti delle forze dell’ordine: riconoscimento dovuto per chi rischia la vita ogni giorno restando al nostro servizio”
Conferenze stampa

Contrasto diffusione Covid-19: le operazioni di sanificazione e igienizzazione

9 aprile 2020 - ore 10.00 - Campo di Marte, davanti alla farmacia comunale 1

Nuovi marciapiedi in città

5 marzo 2020 - ore 12.00 - Via Giotto

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

“Una via ai caduti delle forze dell’ordine: riconoscimento dovuto per chi rischia la vita ogni giorno restando al nostro servizio”

Nota del capogruppo di Fratelli d’Italia Giovanna Carlettini

Rega, Rotta, Domenego: sono solo gli ultimi tre di una lista lunghissima. Parliamo degli appartenenti alle forze dell’ordine morti nell’adempimento del loro dovere, mentre erano in servizio o in missione. Il primo è stato accoltellato a Roma, il secondo e il terzo sono rimasti uccisi in una sparatoria a Trieste. Vanno ad aggiornare una contabilità impressionante: 700 morti dal 2000 a oggi.

La lealtà alla Patria, l’impegno per tutti noi, per la nostra incolumità personale, la dedizione per la tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza, la lotta all’illegalità, alla criminalità e alle mafie sono principi che vanno a comporre la prospettiva quotidiana degli appartenenti a polizia, carabinieri, guardia di finanza.

Uomini e donne, al tempo stesso cittadini e lavoratori, che spesso con mezzi e strumenti inadeguati, svolgono un ruolo con il rischio di mettere a repentaglio la vita. Esito drammatico, come sopra rimarcato, purtroppo non escluso.

È a ricordo di queste persone che sono a chiedere, con un atto di indirizzo depositato ufficialmente, l’intitolazione di una via o una piazza “Ai caduti delle forze dell’ordine”.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo