Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

lunedì, 27 Settembre 2021
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2019 Interrogazione della Lega su prevenzione e tamponi anti Covid 19 della Asl sud est
Conferenze stampa

Contrasto diffusione Covid-19: le operazioni di sanificazione e igienizzazione

9 aprile 2020 - ore 10.00 - Campo di Marte, davanti alla farmacia comunale 1

Nuovi marciapiedi in città

5 marzo 2020 - ore 12.00 - Via Giotto

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Interrogazione della Lega su prevenzione e tamponi anti Covid 19 della Asl sud est

“Quante analisi rinofaringee riesce a svolgere il laboratorio del San Donato? In Veneto spese inferiori e risultati migliori: perché non si è seguito quel modello?”

 

“La Lega, sempre attenta alle problematiche dei cittadini, anche nei momenti particolari come questo, pone l'attenzione sulla prevenzione che significa azioni concrete: quante analisi rinofaringee riesce a svolgere giornalmente il laboratorio di Arezzo? Perché la Asl sud est non ha adottato una scelta simile a quella della Regione Veneto per svolgere, con consistente risparmio economico, un maggiore numero di analisi”?

E' questo il contenuto dell'interrogazione che ha presentato stamani il capogruppo della Lega, Egiziano Andreani, a nome di tutto il gruppo consiliare e a cui l'assessore Tanti ha annunciato una risposta scritta.

Quali sono i motivi degli eventuali ritardi nelle risposte al Covid, per i pazienti del pronto soccorso al San Donato? - ha chiesto la Lega. Vengono effettuati controlli interni, anche a campione, sulle determinazione dei tamponi per il Covid, risultati positivi o sui negativi provenienti dalle strutture private-accreditate, come sembra avvenga a Firenze?”.

Andreani ha puntato l'indice soprattutto su un aspetto: “La Asl sud est ha previsto un tetto di spesa fino al plafond di 2 milioni di euro per effettuare gli screening sui tamponi presso strutture private-certificate, mentre la Regione Veneto con un investimento inferiore ai 400mila euro ha acquistato un macchinario che riesce ad evadere giornalmente ben 9.000 determinazioni su tamponi per Covid 19. Perché la ASL Toscana sud-est non ha seguito il modello veneto, con una maggiore potenzialità di analisi e un notevole risparmio economico?”​

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo