Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

lunedì, 27 Settembre 2021
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2019 Rilancio di commercio e artigianato. Comanducci firma il documento di Anci
Conferenze stampa

Contrasto diffusione Covid-19: le operazioni di sanificazione e igienizzazione

9 aprile 2020 - ore 10.00 - Campo di Marte, davanti alla farmacia comunale 1

Nuovi marciapiedi in città

5 marzo 2020 - ore 12.00 - Via Giotto

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Rilancio di commercio e artigianato. Comanducci firma il documento di Anci

Ventaglio di proposte per Regioni e Governo per supportare la ripresa nella fase 2. “Avviata stamani con il sindaco Ghinelli la commissione speciale del Comune per la ripartenza”

L'assessore al turismo e alle attività produttive, Marcello Comanducci, ha firmato il documento di proposte per il supporto e il rilancio delle attività commerciali e artigianali, elaborato insieme a un folto gruppo di assessori dei Comuni capoluogo di ogni parte d’Italia, con il coordinamento del sindaco di Padova e delegato per l'Anci alle attività produttive, Sergio Giordani.

Il documento dell'associazione comuni italiani, predisposto a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19, contiene un analitico elenco di richieste rivolte al Governo e alle Regioni per supportare nell’immediato il mondo delle micro, piccole e medie imprese del commercio al dettaglio, dell’artigianato, del turismo, dell’agricoltura, della pesca, ma anche di proposte di intervento che i Comuni possono mettere in campo per supportare il rilancio dell’economia locale nella fase di riapertura.

Tra le misure ritenute necessarie ci sono: ristoro completo ai Comuni delle mancate entrate da TOSAP/COSAP, IPT, TARI e dalla tassa di soggiorno, misura suggerita proprio dall'assessore Comanducci; riduzione/azzeramento dell’IMU per i locali commerciali, alberghieri e extra alberghieri di proprietà; contributi diretti per le spese di sanificazione dei locali commerciali; semplificazioni amministrative per velocizzare la riattivazione delle attività nella nuova configurazione consentita dal distanziamento sociale in fase 2; supporto specifico per gli operatori del commercio ambulante; defiscalizzazione, con aliquote IVA differenziate, per gli esercizi commerciali che si trovano in particolari zone a rischio desertificazione.

“L'auspicio mio, oltre che di Anci, è che Regione e Governo sappiano ascoltare le richieste che arrivano dai territori e offrano ai comuni un efficace ventaglio di strumenti per mitigare gli effetti della crisi cui stiamo andando incontro – ha commentato l'assessore Comanducci.

Per quanto riguarda il Comune di Arezzo, sotto la presidenza del sindaco Ghinelli e insieme all'assessore Merelli abbiamo avviato stamani il tavolo di lavoro della commissione speciale che dovrà guidare la ripartenza insieme a tutti i soggetti attivi della nostra città.

Ovviamente facciamo nostre le linee guida del documento di Anci che riguardano la concessione a titolo gratuito del titolo di occupazione del suolo pubblico per bar e ristoranti almeno nella stagione estiva, con contestuale ampliamento delle aree dove è possibile installare dehors, tavolini; lo sviluppo tecnologico di piattaforme digitali georeferenziate per consentire a tutti i cittadini di individuare agilmente le piccole attività commerciali, della ristorazione e di servizio della zona che effettuano consegne a domicilio/da asporto e servizi aggiuntivi; l'implementazione di politiche di marketing territoriale che vedano l’artigianato, il commercio e i loro prodotti come componente del patrimonio culturale del Comune.

La ripresa economica e il rilancio del turismo, come il sindaco Ghinelli ha sottolineato più volte, sono due obiettivi fondamentali: per raggiungerli non potremo fare a meno di impegno e provvedimenti straordinari”. 

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo